Giunti a denti

Chiedi un preventivo

+39 02 939 6831

Giunti a denti

Il giunto a denti è un organo di trasmissione del moto progettato per collegare due alberi rotanti per trasmettere una coppia in modo torsionalmente rigido e compensare disassamenti angolari, paralleli ed assiali. Il giunto a denti, inoltre, ha la caratteristica di non trasmettere spinte assiali.

I giunti a denti sono composti da:

  • un mozzo per l’albero motore con dentatura esterna bombata;
  • un mozzo per l’albero condotto con dentatura esterna bombata;
  • due manicotti flangiati, entrambi con dentatura interna, uniti con viti calibrate;
  • tenute contenimento grasso su entrambi i lati e ingrassatore.

Gli elementi che costituiscono il giunto sono costruiti in acciaio legato che, per applicazioni particolarmente impegnative, sono sottoposti a trattamenti termici superficiali per avere una maggiore resistenza all’usura.

Le viti calibrate sono realizzate in acciaio ad alta resistenza con gambo rettificato per prevenirne l’ossidazione o il grippaggio e, quindi, facilitarne lo smontaggio, è possibile eseguire un trattamento superficiale di fosfatazione.

La dentatura dei mozzi ad evolvente bombata, realizzata con gioco minimo tra i denti, consente principalmente un disassamento angolare che può arrivare fino a 1°.

E’ prevista una lubrificazione a grasso attraverso ingrassatori situati sulle flange d’accoppiamento dei manicotti. Gli anelli di tenuta assicurano il contenimento del grasso a condizione che la temperatura non superi i valori prescritti temperature di esercizio da -20 a +80C.

I nostri cataloghi

Hai necessità di realizzare una trasmissione meccanica del moto?

Il nostro ufficio tecnico è a tua disposizione per la progettazione e realizzazione di giunti di trasmissione di potenza.